Chiedi il tuo preventivo di viaggio a Cuba

Gibara, Cuba

Visita il prezioso municipio di Gibara e scopri l’interessantissima storia della sua fondazione

Gibara, Cuba
Gibara
© Cal

Il municipio di Gibara, situato a 33 chilometri dalla città di Holguín, comprende luoghi preziosi come, ad esempio, l’incantevole villaggio di pescatori che porta lo stesso nome, meglio conosciuto come “Villa Blanca”, dovuto agli antichi muri difensivi che la proteggevano nell’epoca coloniale di Cuba, di cui oggi rimangono solo alcuni resti. 

Stai pensando viaggiare a Cuba? Controlla le nostre Offerte migliori!

Spiagge a Gibara, Holguín
Spiagge a Gibara
© Cal

Sebbene non sia chiaro il nome di origine di Gibara, una delle ipotesi più certe è che derivi da Jibá, una parola indigena che da il nome a un tipo di albero molto rigoglioso nella zona; per altri, invece, deriva da Jíbaro, di origine indiana, che significa selvaggio e indomabile.

Si ritiene che nel 1492, Gibara fosse il porto per il quale Cristoforo Colombo sbarcò nelle Antille Maggiori. Anche se, generalmente si accetta di più l’idea della sbarco, nella vicina Baia di Bariay. Ciò che è certo è che questo porto fu il più importante per il commercio durante l’epoca coloniale. Nel 1817, venne depositata la prima pietra del Forte di San Fernando sulla cima di Yarey, collegata con la Baia di Gibara e che si conosce oggi come Batería de Fernando VII.

Il progetto della batteria venne pensato anni prima del 1783, con l'obiettivo di proteggere le imbarcazioni commerciali dagli attacchi dei corsari. Fu in questo modo che nacque poco a poco la Villa di Gibara. La necessità di difendere il ricco patrimonio della città più importante per il commercio coloniale dell’isola, fu il motivo per il quale venne iniziata la costruzione della muraglia bianca che diede le diede, successivamente, il nome di “Villa Blanca”.

Dell’antica muraglia potrai osservare, attualmente, la Batería de Fernando VII, alcuni resti del muro, le fortezze e le rovine del Cuartelón, rappresentazioni significative dell’antico sistema di difesa coloniale, da cui potrai godere di magnifiche viste della città.

Per quanto riguarda le costruzioni coloniali che potrai osservare a Gibara, dopo secoli di lotta e catastrofi naturali, l’unica casa signorile del settore zuccheriero del secolo XIX che si mantiene in piedi e in buono stato, in tutta la provincia di Holguín, è la Casona di Santa María (Auras).

Sebbene a prima vista possa sembrare un po’ deludente Gibara, è il complesso architettonico coloniale più importante di Holguín e il centro storico urbano della città venne dichiarato monumento nazionale, nel 2004, dalla Commissione Nazionale di Monumenti. Inoltre, nonostante le catastrofi naturali che hanno colpito la città, come l’uragano Ike, nel 2008, la città si va ricostruendo poco a poco e torna al fascino anteriore al disastro naturale.

Gibara è una città con una grande forza culturale, a dimostrazione di questo sono numerosi i monumenti di grande valore, come il Museo di Storia Naturale di Gibara, la Chiesa di San Fulgencio, l'edificio neoclassico che contiene il prezioso Museo d’Arte e il Museo di Storia Municipale, o la presenza delle due biblioteche affiliate e una terza biblioteca municipale conosciuta come Armando Leyva Balaguer, inaugurata nel 1945 e che è la più antica della provincia di Holguín.

Esplora questa antica cittadina coloniale e scopri gli aspetti culturali più importanti, come l’alto numero di miti e leggende che si legano alla città, senza dimenticarsi delle meravigliose spiagge della cittadina.

 

Mappa interattiva:

Viaggi organizzati:

Richiedi un preventivo di alloggio, escursioni, trasporti, guide o viaggi su misura per te:

Noleggio auto:

Trovare noleggio auto il migliore per la vostra vacanza:

Offerte di voli:

Confronta offerte di voli e prenota il tuo, con anticipo per risparmia sul biglietto.

Buscar más vuelosCerca altri Voli



Copyright www.ViaggiareCuba.Com © - Tutti i diritti riservati
Skedio Travel # Licencia de agencia de viaje GC-003667